| | letto 59 volte |

Convegno sullo Statuto siciliano: “A 71 anni dalla nascita, mantenerlo, cambiarlo, abolirlo?” (13 maggio a villa Zito di Palermo)

“Dopo le modifiche apportate de facto al nostro Statuto, abbiamo ritenuto opportuno organizzare un convegno sullo stato di salute e sul futuro della Carta che regola l’autonomia dell’Isola, con la partecipazione di eminenti studiosi ad affrontare questo tema di grande attualità” informa Salvatore Glorioso, segretario generale del Centro studi Giuseppe La Loggia il quale, con la Fondazione Sicilia, progetta il simposio che si terrà sabato prossimo, 13 maggio, a partire dalle 9.30, a Palermo nella sala di villa Zito di via Libertà 52.

Sulla longevità, sulla sua reale utilità nella vita della Sicilia, sulle modifiche arrivate dall’accordo del governo regionale con lo Stato, interverranno Antonino Baldassarre (presidente emerito della Corte costituzionale), Giacinto della Cananea (professore di Diritto amministrativo nell’Ateneo di Tor Vergata a Roma), Giovanni Pitruzzella (professore di Diritto costituzionale e presidente della Autorità garante della Concorrenza e del Mercato) e Giuseppe Verde (professore di Diritto costituzionale nell’Università di Palermo).
Il giornalista Giovanni Pepi coordinerà i lavori le cui conclusioni saranno affidate al senatore Enrico La Loggia.

Commenti chiusi