| | letto 194 volte |

Convegno pirandelliano; ultima volta ad Agrigento

Il Centro Nazionale Studi Pirandelliani di Agrigento, non potendo sostenere i costi di fruizione del Teatro Pirandello, per decisione unanime dei propri Soci, comunica che il 53° Convegno Internazionale di studi pirandelliani avrà luogo nei giorni 1-3 dicembre presso il Palaforum Sport Village di Agrigento.
In conseguenza di ciò e anche nell’incertezza del sostegno finanziario pubblico locale e regionale, il Centro trasferirà il 54° Convegno 2017 in altra Città, che sarà resa nota a tempo debito.

20161115-172247.jpg

3 Risposte per “Convegno pirandelliano; ultima volta ad Agrigento”

  1. ugo.libero@libero.it scrive:

    E un marinisi cosa dice?

  2. Pippo Alaimo scrive:

    E’ inaudito lasciare partire la manifestazione culturale più importante che la città di Agrigento, anzi il Prof. Lauretta ed il suo team, hanno prodotto. Basta leggere le pubblicazioni edite nel corso degli anni sull’opera Pirandelliana. Come si fa a non capire che avere 5.000 presenze negli alberghi a Dicembre è un avvenimento importante per il territorio. Ma siamo sicuri che Agrigento è la città della bellezza? Io non sono sicuro. Mi chiedo se si può fare cultura ad Agrigento senza confrontarsi con la storia della settimana di studi pirandelliani in Sicilia;Quello che ha potuto fare Lauretta per questa città è straordinario per la presenza dei più grandi studiosi del nostro “non tanto amato” concittadino. Quanti giovani provenienti da tutte le parti d’Italia hanno potuto conoscere il nostro territorio e le sue tradizioni, quanti giovani studenti sono saliti in cattedra a presentare le loro tesine sull’opera pirandelliana, quanti docenti hanno dedicato il loro tempo prezioso per far innamorare i loro discenti su un mostro sacro della letteratura mondiale. Per favore, abbiamo bisogno delle istituzioni per salvare il salvabile; se cosi non fosse, allora bisognerebbe dare ragione a Pirandello quando definiva Girgenti, non a caso, una cittaduzza.

Commenti chiusi