| | letto 65 volte |

Convegno i Bagnasco

“I Bagnasco” di Calogero Brunetto al Convegno Internazionale di Santa Lucia del Mela(ME).

A Santa Lucia del Mela, sede della Prelatura fino al 1986, nella Sala conferenze del Castello si svolto il Convegno Internazionale di studi “Sicilia Millenaria: dalla microstoria alla dimensione mediterranea” organizzato dall’arch. Filippo Imbesi, dall’Università di Messina e dalla locale Amministrazione Comunale. Dal 13 al 16 Ottobre 2016 si sono avvicendati sessanta relatori, studiosi prestigiosi, per un momento di riflessione e ricerca sulla Sicilia e tra loro, nella sezione Arte, il campobellese prof. Calogero Brunetto, Vice Presidente della Società Agrigentina di Storia Patria, che in anteprima assoluta ha presentato ad un attento e qualificato pubblico la monografia “I Bagnasco, duecento anni di scultura in Sicilia”. Lo studio che si avvale della presentazione del prof. Felice Dell’Utri, si fregia del patrocinio morale del Comune di Campobello di Licata, della locale Associazione Culturale Tria Casalia e della Società Agrigentina di Storia Patria mentre la stampa è stata sostenuta in parte dall’Associazione Onlus Pa.Sol di Campobello di Licata, presieduta da Carmelo Ciotta che ha condiviso, anche questa volta, l’importante progetto culturale. La prima di copertina riporta in primo piano il volto del santo patrono della città di Campobello di Licata, San Giovanni Battista, opera lignea realizzata nel 1826 dal grande Girolamo Bagnasco, capostipite della famiglia di scultori che hanno operato in Sicilia per circa duecento anni. La ricerca più che ventennale sui Bagnasco condotta dall’architetto Brunetto, uno dei maggiori esperti di scultura lignea in Sicilia dei secoli XVIII e XIX, ha prodotto finalmente la prima monografia aggiornata sulla prestigiosa famiglia di artisti palermitani, individuando nello specifico tutti i componenti (figli, nipoti e pronipoti del capostipite), riassunti in profili biografici e sintetizzati nell’albero genealogico. Inoltre lo studio ha evidenziato alcuni rapporti con la bottega antagonista dei Quattrocchi, l’attività di Bottega oltre lo stretto e l’elenco aggiornato di circa 250 opere riferibili alla Scuola dei Bagnasco. Il libro di Calogero Brunetto si fa ammirare per la sua elegante veste e per il ricco corredo fotografico di opere note ed altre misconosciute. Soddisfazione ha espresso l’autore del libro per l’attestato di riconoscenza conferito dall’Amministrazione Comunale di Santa Lucia del Mela, in sinergia con gli organizzatori dell’evento. A breve, la monografia sarà presentata a Campobello di Licata, città di residenza dello storico dell’arte che di recente (Giugno 2016), a cura dell’Associazione Pa.Sol, ha pubblicato “La Chiesa Madre di Campobello di Licata” con inediti sulla figura del vescovo Peruzzo.

20161102-133756.jpg

Commenti chiusi