| | 378 views |

Consensi, elezioni, riflessioni e..un passo Avanti

Direttamente da facebook apprendiamo le riflessioni del dott. Francesco Coppa, lanciate sul web per gli amici e per coloro che lo hanno sostenuto, e che si riferiscono alla appena trascorsa esperienza politica siciliana.
Dichiarazioni personali che mostrano il privato, le relazioni, la volontà di cambiare, nonostante la sconfitta elettorale, non solamente l’uomo ‘ pubblico’ a cui siamo stati abituati in questi giorni.

-Dopo il risultato di lunedì ho staccato un po’ la spina ed ho ragionato su numeri ed accaduto . Mi ci sono voluti tre giorni per riprendermi. Si perché sono uno normale , uno che crede fino in fondo in ciò che fa qualsiasi cosa faccia e che quando perde , perde per davvero.
Uno che non è abituato a scaricare la responsabilità della sconfitta sui terzi.
Uno che pensa che alla fine della partita, anche se l’arbitro ha regalato rigori su rigori , resta il risultato sul tabellino e gli zero punti prodotti. Una sconfitta è una sconfitta insomma .
Nel frattempo leggevo che tutti i candidati, a prescindere dal loro risultato e dalle modalità con le quali lo avevano ottenuto , indistintamente, dichiaravano di voler continuare il proprio impegno politico (??) Questi sono pazzi ho pensato , come fai a continuare a far politica se non passa il tuo messaggio ? Se non arriva ciò che hai voluto dire ai tuoi elettori ? Il mio progetto è stato bocciato , pensavo, non ha più senso continuare a spendersi .
Immancabilmente tutti voi amici miei più cari – quelli con la A maiuscola e con il cuore grande- continuavate a scrivermi per confermarmi il vostro affetto , la vostra solidarietà , la vostra volontà di proseguire un percorso politico comune, per trasferirmi la bontà di un risultato che io non vedevo.
Ed io rimuginavo , pensavo più ai tradimenti che al futuro , a chi aveva il coraggio di guardare tutti negli occhi sapendo che da lì a poco avrebbe tradito l’amicizia di chi aveva creduto in lui , a chi aveva recitato così bene da meritare un premio . Ma quale premio? Quello di demoralizzare tutti e sciogliere un gruppo capace di 3300 preferenze ? Quello di tagliare le ali al rinnovamento ? Quello di mettere nuovamente sott’acqua la volontà dei giovani e delle persone per bene a scapito dei mestieranti della politica ? Lì sono tornato in me :
“No amici miei , fino a quando io avrò il vostro mandato di continuare a guidare questa meravigliosa squadra , nessuno e dico nessuno potrà soffocare il nostro sogno di vedere una terra migliore dove crescere e far crescere i nostri figli . Nessuno potrà mai attaccare così vilmente chi crede e chi ha speranza. Nessuno potrà calpestare la nostra voglia di stare insieme e di decidere singolarmente in libera democrazia, quale direzione prendere e con quanta forza farlo . Perché io credo in ciò che faccio , credo nell’amicizia e nella forza propulsiva che questa riesce a dare , credo nei nostri programmi e progetti , credo che prima o poi vedrò davvero una Sicilia ed una Italia migliore grazie al lavoro di una squadra come la nostra . Quindi io ci sarò se voi lo vorrete e sarò pronto a condividere , passo dopo passo, un cammino comune , ma non in fila indiana .. fianco a fianco così che quando ci muoveremo , vedranno in quanti siamo”.-

1 Risposta per “Consensi, elezioni, riflessioni e..un passo Avanti”

  1. sicarru ha detto:

    Menomale…eravamo preoccupati

Lascia un commento