| | letto 46 volte |

Confartigianato: per pagare luce e gas c’è lo sconto, anche se pochissimi lo sanno e lo richiedono

Agrigento, 26 Aprile 2017

Per pagare luce e gas c’è lo sconto, anche se pochissimi lo sanno e lo richiedono. Infatti, le famiglie in difficoltà economica possono risparmiare sulle relative tariffe grazie ai “bonus”, erogati dall’Autorità per l’Energia (Aeegsi), che danno diritto agli sconti sulle bollette.
«Purtroppo, sono ancora in pochissimi coloro che usufruiscono dello sgravio per pagare le bollette – sottolinea Alfonso Vassallo, segretario di Confartigianato Imprese Agrigento – peraltro le richieste più basse si riscontrano proprio nelle aree dove è maggiore il livello di indigenza.»
Possono richiedere il bonus luce e gas le famiglie in difficoltà economica, con Isee inferiore a 8.107,5 euro, oppure le famiglie numerose con almeno 4 figli a carico e con Isee inferiore a 20.000 euro. L’importo del bonus viene scontato direttamente sulle bollette luce e gas, suddiviso in rate nelle 12 mensilità dell’anno per il quale è stata richiesta l’agevolazione. Inoltre possono fare richiesta del bonus coloro che abbiano nel proprio nucleo familiare un malato che utilizzi cure elettromedicali e macchinari che gli permettono di restare in vita. Questo vale, ogni anno, dai 72 ai 156 euro, e dai 177 ai 639 euro per le apparecchiature salvavita.
«Si tratta di un’agevolazione che può essere richiesta già da diversi anni, ma che è ancora troppo poco conosciuta dai consumatori – continua Vassallo – tanto che, secondo dati della stessa Autorità per l’Energia negli ultimi 5 anni solo 1 famiglia su 3 tra le aventi diritto ha presentato richiesta per ottenere il bonus elettrico o il bonus gas. Di queste, il 30% non ha rinnovato la richiesta, forse nella convinzione che le agevolazioni non venissero rinnovate l’anno successivo. Invece, è opportuno che tutti sappiano condizioni e modalità di accesso al bonus luce e gas.»
«Con le pensioni sempre impalpabili, la disoccupazione alle stelle, la crisi economica che continua ad attanagliare il nostro Paese e la nostra Provincia – conclude il segretario Vassallo – lo stanziamento, da parte del Governo, di denaro per aiutare le numerose famiglie in difficoltà attraverso il Bonus energia appare una boccata d’ossigeno.»
Confartigianato Imprese Agrigento ricorda che i due bonus sono cumulabili e la piattaforma SGATE di AnciTel consente l’inoltro della domanda unificata. L’Associazione ricorda inoltre che i CAF di Confartigianato in tutta la provincia e la sede territoriale in Agrigento in via 25 Aprile, 174 sono a disposizione per l’assistenza necessaria.

Commenti chiusi