| | letto 48 volte |

Confael su gestione rifiuti

COMUNE DI AGRIGENTO ED SRR ATO4 AG EST

TRASPARENZA E PARTECIPAZIONE

NELLA GESTIONE RIFIUTI

La Confael ha avanzato stamani  al Comune di Agrigento ed alla SRR ATO4AGEST  una nuova richiesta di incontro, già inoltrata a mezzo PEC il 06 marzo 2017. Non si comprende la finalità e la strategia dell’Assessore all’Ambiente Domenico Fontana nel tenere disinformate le associazioni di rappresentanza di interessi collettivi.  Quando si parla di rifiuti e gestione del servizio la confusione regna sovrana,  fatta eccezione per il sistema di imprese operanti. La Confael  chiede  perchè alla data odierna  non siano ancora  state esperite le procedure di consultazione di sindacati e  associazioni dei consumatori  come prevede la legge,  alla luce invece di sole  notizie di stampa che destano allarmismi di varia natura, dove a rischio sono sempre e solo l’occupazione dei lavoratori e la tasca dei cittadini. Dopo i rilievi e le ragioni  a più volte mosse dalla  Confael  e dai consumatori non si può accettare passivamente l’ aumento  della TARI 2017 senza alcun confronto di merito sulle cause e le responsabilità di ciò. Ne è accettabile ipotizzare soluzioni di Bando Ponte se non si rendono chiare ai cittadini  le ragioni, procedure di appalto,  obiettivi, finalità, ricadute occupazionali  e  costi a carico degli utenti. La Confael chiede chiarezza sui seguenti temi:

-      APPALTO BANDO  PONTE  – FINALITA’ – MODALITA’- PROCEDURE- TEMPI

-      BANDO DI GARA A  CURA  DI SRR ATO4 AGEST – AFFIDAMENTO SERVIZIO

-      SALVAGUARDIA  LAVORATORI

-      RACCOLTA DIFFERENZIATA – RISPETTO PARAMETRI DI LEGGE

-      CAPITOLO TARI 2017 – RESPONSABILITA’ su  AGGRAVIO COSTI

Il Segretario Provinciale

Manlio G. Cardella

Dipartimento Servizi Pubblica Utilità

F.to A. Damaso

Tags:

Commenti chiusi