| | 9 views |

comunicato stampa gruppi consiliari ar ac

Gli argomenti affrontati nella conferenza stampa dell’On. Di Mauro e dei consiglieri del gruppo Uniti per la Città sono fuorvianti e privi di motivazioni e riferimenti credibili.

Sul tema del Piano Regolatore Generale i dimauriani strumentalizzano vecchie polemiche inutili e fanno finta di non vedere la scelta coraggiosa fatta dall’Amministrazione Firetto che ha riavviato l’iter dell’approvazione definitiva del PRG assumendo una Deliberazione di Giunta che consentirà, in tempi brevi, di rendere operativo lo strumento urbanistico con grandi refluenze positive per l’economia cittadina rilanciando l’attività edilizia e creando lavoro.

Si renderà giustizia ai proprietari di aree edificabili oggi gravati dall’IMU senza avere la possibilità di edificare.

Inoltre le affermazioni di Di Mauro sulla gestione dei rifiuti e sulla situazione finanziaria del Comune di Agrigento non vanno oltre la retorica arcaica di chi ritiene di sollevare polveroni solo per darsi una credibilità, invero, ormai poco credibile.

La verità è che con l’Amministrazione Firetto il Comune di Agrigento ha iniziato un nuovo percorso che nonostante le mille difficoltà conosciute da tutti sta finalmente portando risultati apprezzabili ed innovativi tra i quali:

1)     Nel luglio 2017 parte la raccolta differenziata dei rifiuti con i benefici per l’utenza e i risparmi connessi;

2)     L’assetto della Dirigenza Comunale è stato riequilibrato e reso più efficiente e funzionale;

3)     La situazione finanziaria comunale è stata gestita in modo consapevole e positivo ed ha acconsentito di evitare in dissesto finanziario con tutte la gravi conseguenze che ne sarebbero derivate;

4)     Sono state attivate iniziative concrete di coinvolgimento civico che hanno portato benefici alla comunità locale senza alcun costo;

5)     Sono stati resi operativi tutti gli impianti sportivi e la piscina comunale senza alcun costo  per il Comune.

In sintesi è stato realizzato un nuovo modo di gestire la città di Agrigento senza privilegi e con trasparenza e concretezza lasciando ad altri i vecchi giochi della politica a cui purtroppo non sono ancora disposti a rinunciare.

Tags:

Commenti chiusi