| | 12 views |

Comunali: simbolo ‘Centro destra a Palermo’ per La Vardera. Pagano annuncia, Salvini e Meloni in città per nostro candidato

20170414-000810.jpg

Comunali: simbolo ‘Centro destra a Palermo’ per La Vardera. Pagano annuncia, Salvini e Meloni in città per nostro candidato

I partiti “Noi con Salvini”, Fratelli D’Italia e il Centro Destra che sostengono il candidato a sindaco Ismaele La Vardera hanno presentato il simbolo che prende il nome “Centro destra a Palermo”. Stamani nella sede del candidato, Alessandro Pagano Coordinatore per la Sicilia Occidentale di “Noi con Salvini”, ha aperto l’incontro e annunciato che presto Matteo Salvini e Giorgia Meloni saranno a Palermo per dare man forte a La Vardera.

Con lui il coordinatore regionale di “Fratelli d’Italia” Giampiero Cannella, il portavoce Raoul Russo e il presidente del nuovissimo partito “Il centro destra”, Alessandro Fontanini. “L’unico centrodestra e’ qui e da nessun’altra parte – ha esordito Pagano – Gli unici che in Italia portano avanti tematiche reali quali una spaventosa pressione fiscale, un euro che ci sta schiacciando e politiche migratorie devastanti, siamo noi. Salvini e la Meloni sono due leader giovani e gli unici capaci di interpretare questo bisogno di reale cambiamento che anche qui a Palermo si sta manifestando concretamente con questa lista forte e con questo giovane candidato innovativo e rivoluzionario”.
Dice La Vardera: “Matteo Salvini ama il Sud e lo sta dimostrando. Quando e’ venuto a Lampedusa non ho avuto più dubbi. Con Giorgia Meloni abbiamo avuto una larga intesa sul programma e su molte idee per cambiare Palermo, credo che il duo Meloni/Salvini possa rappresentare una svolta per questa città”.
“Molti dicono che sono troppo giovane e che forse il sindaco non riusciro’ a farlo – aggiunge La Vardera – E io rispondo: Perché voi che avete fatto? Voi che amavate tanto la Sicilia, che poi vi siete spartiti tutto. Voi che siete uomini di grande esperienza e che avete portato alla rovina Palermo. Bene, sono contento di non avere esperienza e di essere una persona sincera, leale e pulita.

E’ arrivato il momento di smettere di sprecare soldi pubblici e strappare dalle mani delle organizzazioni criminali la gestione dei disperati che arrivano sulle nostre coste”.

Commenti chiusi