| | letto 93 volte |

Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica, demolizioni a Licata continueranno: già individuati 90 immobili

Le demolizioni a Licata continueranno.

Non ci sarà alcun blocco dell’iter che ricondurrà a legalità e prestigio dello Stato.

Il Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica, convocato appositamente dal prefetto Nicola Diomede, svoltosi nel pomeriggio in Prefettura ad Agrigento, presenti i massimi esponenti delle forze dell’ordine e della magistratura ha così deciso dopo aver vagliato attentamente la situazione, con particolare riferimento al territorio licatese. Che, naturalmente avrà refluenza su tutto il territorio provinciale.

Si agirà con più accortezza e le demolizioni avverranno sotto lo sguardo vigile di un nutrito picchetto di forze dell’Ordine (polizia e carabinieri) e non solamente sotto il controllo dei soli vigili urbani, come avvenuto recentemente. Prevale il senso delle istituzioni e della legge che va rispettata. A Licata, atteso che i soldi per demolire sono già stati stanziati, la ditta che deve eseguire i lavori già individuata, si procederà ad abbattere una novantina di immobili già individuati ed inseriti nel crono-programma. Sarà cura della Prefettura richiedere al Ministero dell’Interno, ed ottenere in tempi brevi, l’invio del personale destinato a vigilare sulle operazioni di demolizione.

Tags: ,

Commenti chiusi