| | letto 67 volte |

Cimino sul si al referendum

SICILIA; REFERENDUM: CIMINO (SICILIA FUTURA), CON SÌ A REFERENDUM
COSTITUZIONALE CHIAREZZA SU COMPETENZE TRA STATO E REGIONI, RIFORMA
DEL 2001 HA PROVOCATO SERI PROBLEMI SU MATERIA SANITARIA

PALERMO 03 novembre 2016 – “Con il Si al Referendum costituzionale si chiarisce e
definisce il vero riparto tra competenze dello Stato e delle Regioni.
E’ sotto gli occhi di tutti che dopo le modifiche apportate nel 2001
si siano determinati numerosi problemi applicativi, con
sovrapposizioni, contraddizioni e lacune che hanno reso farraginoso e
conflittuale il sistema di produzione legislativa statale e regionale.
Difatti nell’esercizio di alcune competenze concorrenti da parte delle
Regioni, soprattutto in materia sanitaria, si sono verificati
serissimi problemi nell’erogazione dei servizi e nella gestione
finanziaria delle risorse”. Lo afferma Michele Cimino, portavoce e
deputato regionale di SICILIA FUTURA.

20161103-223552.jpg

1 Risposta per “Cimino sul si al referendum”

  1. Luigi scrive:

    Dopo il 4 dicembre cercati casa perché hai finito con la politica. Ma con quale lista ti vuoi presentare se in provincia di Agrigento saranno 5 i deputati da eleggere?
    Ti faccio subito i conti: 2 ne prende il PD, 2 ne prendono il M5S e uno lo prende Forza Italia.
    Per Te Cimino e per Cascio ci sono solo le comunali di Porto Empedocle e di Lucca Sicula per l’altro. Accontentatevi di questi due incarichi e fate buone cose.

Commenti chiusi