| | letto 52 volte |

Campagna di sensibilizzazione domani a Licata sui temi della prevenzione oncologica e della vaccinazione

Attività di sensibilizzazione sui temi dello screening oncologico, della diagnosi precoce e della vaccinazione sono in programma domani mattina, giovedì 24 novembre, a Licata. Gli operatori dell’Unità operativa Servizio sanità pubblica, epidemiologia e medicina preventiva e del Centro gestionale screening dell’Asp di Agrigento si recheranno presso il mercato cittadino di Licata fornendo informazioni all’utenza e somministrando dei questionari. Saranno inoltre distribuiti gadget recanti lo slogan: “accetta l’invito della tua Asp. Fai i test gratuiti di prevenzione dei tumori”.
L’ASP di Agrigento, attraverso le attività di screening, invita la popolazione target ad effettuare specifici test diagnostici allo scopo di identificare precocemente l’insorgenza di un tumore. Evidenze scientifiche dimostrano che gli screening  sono efficaci nel cambiare la storia naturale di alcuni tumori: individuare il male in fase iniziale consente il trattamento con una maggiore probabilità di sconfiggere la malattia o, nei casi più gravi, di aumentare la sopravvivenza e migliorare la qualità della vita.
Gli screening attivi sono:
screening del carcinoma della cervice uterina rivolto a donne di età compresa  tra i 25 e i 64 anni;
screening del carcinoma della mammella rivolto a donne di età compresa tra i 50 e i 69 anni;
screening del carcinoma del colon-retto rivolto a uomini e donne di età compresa tra i 50 e i 69 anni.
Ogni tumore può interessare più frequentemente una certa fascia di età: per questo motivo lo screening è rivolto solo alla “popolazione target“, ovvero quella che, secondo le statistiche, è nella fascia di età a rischio di insorgenza.
Gli screening oncologici in quanto LEA (Livelli Essenziali di Assistenza) sono offerti gratuitamente.

Tags:

Commenti chiusi