| | 9 views |

Bruciarono la loro pescheria per avare 50 mila euro dall’assicurazione: condanna per 4 agrigentini

La Corte di Cassazione ha confermato la sentenza di condanna emessa dalla Corte di Appello nei confronti di Calogero Picarella, 31 anni, Benito Picarella, 52 nni, Giusy Picarella, 29 anni, e Mario Pisciotto, 52 anni, agrigentini ma residenti a Porto Empedocle. La pena per i quattro è di 1 anno e 10 mesi perchè ritenuti responsabili di danneggiamento fraudolento di beni assicuarti, tentata truffa, simulazione di reato e danneggiamento con pericolo di incendio. Secondo i giudici ermellini i condannati avrebbero dato fuoco alla loro pescheria per incassare 50 mila euro dell’assicurazione. Pisciotto nell’episodio, verificatosi nel 2009, rimase ustionato.

Tags:

Commenti chiusi