| | 362 views |

brEXIT! Nessuno vuole essere suddito dell’euro!

Vogliamo una Europa che ci renda orgogliosi di farne parte e non che susciti nelle coscienze di ognuno di noi la volontà di uscirne perché in essa non ci riconosciamo! .. Sono questi alcuni dei Leitmotive del momento scatenati dopo il BREXIT: Referendum sull’appartenenza del Regno Unito all’Unione Europea del 24 giugno (2016). Diseguaglianza ha portato benzina al senso di sfiducia di cui si è nutrita questa campagna ed a un risultato prettamente emotivo. La distanza tra chi vive il tempo globale e chi è un ricettore passivo della globalizzazione, è troppo ampia (e non dipende esclusivamente dal reddito); se avessimo la chiave per accorciare questo divario, non esisterebbero Brexit, Trump, Le Pen, Podemos e Grillo, incoerenti e diversissimi tra loro. Avremmo un movimento egalitario e redistributivo, come a inizio ‘900 ci fu il socialismo. Sono stati chiamati al voto gli inglesi TUTTI, qualcuno (anche se più colto) ha preferito restare a casa, la maggioranza si è espressa comunque! La democrazia è il nostro fine, trattarla come un mezzo la fa annichilire. Il 51.9% del Regno Unito ha preferito lasciare l’EU.
Elisa Carlisi

20160626-124923.jpg

Tags:

Commenti chiusi