| | letto 68 volte |

Bonus cultura

Cinquecento euro da spendere in un anno per attività culturali, acquisto di libri, biglietti d’ingresso a spettacoli e mostre, visite parchi ma anche per assistere concerti o andare a teatro o al cinema. Sono circa 700 i giovani agrigentini che hanno compiuto diciotto anni o li compiranno nel corso del 2016 cui andrà il bonus Cultura previsto dalla Legge di stabilità. Una grande opportunità per i giovani agrigentini, ad esempio, per l’acquisto di un abbonamento alla nuova Stagione del Teatro Luigi Pirandello che sta per cominciare. Il sindaco Lillo Firetto a questo proposito invita i diciottenni e più in generale gli esercenti, e gli Enti, a curare la registrazione al fine di ottenere lo Spid (Sistema Pubblico d’Identità Digitale) ossia la Carta d’identità virtuale che permette il riconoscimento finalizzato alla fruizione dei buoni che potranno essere spesi in più occasioni e sino al 31 dicembre 2017. L’Ufficio Relazioni Pubbliche del Comune è a disposizione per chiarimenti. Il sito web con la piattaforma digitale dedicato all’iniziativa è: www.18app.it .

“Un’occasione da utilizzare al meglio – dice il sindaco Lillo Firetto – per accostarsi all’Arte, alla buona Cultura e alla Bellezza”.

Commenti chiusi