| | letto 79 volte |

Blitz della Guardia di Finanza all’ Ospedale Civico a Palermo

A Palermo la Guardia di Finanza, tramite una cinquantina di militari del nucleo di polizia tributaria, si è recata all’ospedale Civico e ha acquisito copia di centinaia di documenti negli uffici amministrativi e nelle unità operative. La Procura della Repubblica, tramite il sostituto Francesco Del Bene, ipotizza reati di truffa, peculato e falso nella gestione dei ricoveri e delle liste d’attesa per gli interventi chirurgici. L’inchiesta è stata avviata a seguito di un esposto sui ricoveri urgenti non transitati dal pronto soccorso effettuati dal gennaio 2013 al giugno 2016. L’ipotesi su cui si indaga è che in alcuni reparti chirurgici vi fosse una lista d’attesa parallela per ottenere corsie preferenziali nei ricoveri. Un altro filone di indagine riguarda i pre – ricoveri, ovvero la fase antecedente all’intervento chirurgico : dai primi riscontri risulterebbe che in molti casi al pre – ricovero non sia seguito il ricovero e dunque l’intervento chirurgico.

Tags:

Commenti chiusi