| | letto 139 volte |

Auto giù dal viadotto Belice, due morti tra Menfi e Castelvetrano

Due uomini, di origine catanese, di circa 45 e 40 anni, sono morti in un incidente stradale precipitando da un viadotto alto 50 metri, sulla SS 115, tra Menfi e Castelvetrano.
Per cause in corso di accertamento, l’auto su cui viaggiavano, una Fiat Punto, ha sfondato il guardrail lungo il viadotto Belice, sulla statale 115, precipitando nelle campagne sottostanti da un’altezza di almeno cinquanta metri. Secondo le prime ricostruzioni lo schianto risale alla notte scorsa, ma nessuno si è accorto di nulla fino a stamattina, quando alle prime luci dell’alba alcuni passanti hanno individuato la carcassa dell’auto allertando i soccorsi.
Secondo una prima ricostruzione, l’auto viaggiava a forte velocità, forse in quanto i due ragazzi non sapevano dei lavori in corso sul ponte. A seguito del forte impatto contro il guard rail, parte del motore è rimasto sul viadotto, mentre la carrozzeria del veicolo, con a bordo i due giovani, è precipitata sotto il viadotto.
Sul posto i Vigili del Fuoco di Sciacca e anche il medico legale, Dott. Margiotta, il quale ha constatato la morte dei due. Le salme sono state trasportate presso l’Obitorio di Castelvetrano dalla ditta di onoranze funebri Santangelo in attesa di capire se la Magistratura disporrà l’autopsia sui corpi dei due uomini.
Sul viadotto Belice da qualche tempo sono in corso lavori di messa in sicurezza, il traffico è a senso unico alternato disciplinato da un semaforo.

Tags: ,

Commenti chiusi