| | letto 293 volte |

Augusta: Visita a sorpresa del Leader della Lega Nord Matteo Salvini al porto di Augusta.

20170501-180643.jpg

Del tutto inaspettata e sorprendente la visita del Segretario della Lega Nord Matteo Salvini che, intorno le 13.00, ha varcato il pontile Nato del porto di Augusta, decidendo così, di trascorrere la festa del 1° Maggio tra sole e mare nel principale porto di sbarchi di immigrati.
Il Leader della lega Nord, accompagnato dall’On. Angelo Attaguile, segretario Nazionale del Movimento “Noi con Salvini” dopo aver visto i barconi nelle banchine e visitato i luoghi di prima accoglienza, dove gli immigrati vengono rifocillati, controllati e visitati per poi essere smistati in tutta Italia, ha denunciato, per l’ennesima volta, il grande business che ruota intorno all’affare dell’accoglienza.
“ Nel porto di Augusta, solo nei primi mesi, sono sbarcati 10.000 migranti e questo porto detiene il record europeo di sbarchi del 2017 con tutti i danni che questa immigrazione fuori controllo sta provocando alle centinaia di persone e attività commerciali che lavorano al suo interno; un porto che ha movimentato, solo lo scorso anno, 27 milioni di tonnellate di merci ma totalmente dimenticato dalla Regione Sicilia. Questa bellissima terra potrebbe vivere solo di turismo visto il clima e lo splendido mare che si ritrova, e rappresenta un’immensa ricchezza non solo per la Sicilia stessa ma per tutta l’Italia, invece, per qualcuno rappresenta una ricchezza per il business dell’immigrazione fuori controllo. Addirittura, continua il Segretario della Lega Nord, è di pochi giorni fa la notizia che tre ONG, battenti bandiera tedesca, hanno rifiutato di essere ascoltate la settimana prossima davanti il Senato della Repubblica per chiarire la loro posizione circa i finanziamenti che ricevono. Visto che denunciamo da più di tre anni questo grande affare chiamato immigrazione e che un Procuratore della Repubblica di Catania Zuccaro ha avviato delle indagini sui rapporti tra scafisti ed ONG, per noi è lecito avere dei dubbi, e di dubbi ne abbiamo molti.”
Dopo la visita al porto di Augusta, Matteo Salvini si recherà al Cara di Mineo munito di sacco a pelo, deciso a voler pernottare nel più grande centro d’accoglienza d’Europa, che ospita più di 4000 migranti.

Tags:

Commenti chiusi