| | letto 78 volte |

“Assunzioni e impianti idrici”, conferma condanna Graci

La Corte d’Appello di Palermo ha confermato la condanna a 4 mesi di reclusione inflitta il 19 giugno 2014 dal Tribunale di Agrigento all’ex sindaco di Licata, Angelo Graci, imputato di istigazione alla corruzione perché avrebbe preteso dall’ ex amministratore delegato di Girgenti Acque, Giuseppe Giuffrida, l’assunzione della figlia in cambio della consegna degli impianti idrici alla società privata.

Tags: ,

Commenti chiusi