| | letto 137 volte |

Ars, addio all’ Udc, ecco i “Centristi per la Sicilia”

All’ Assemblea regionale addio all’ Udc. Lo scontro tra Cesa e D’Alia ha provocato sconquassi. E’ stato soppresso il gruppo dell’ Udc, lo storico scudo – crociato. I 9 parlamentari del gruppo ex Udc hanno costituito il gruppo parlamentare cosiddetto “Centristi per la Sicilia”. Si tratta di Turano, La Rocca, Miccichè, Ardizzone, Cani, Forzese, Lentini, Ragusa e Sorbello. In verità, Totò Lentini, l’unico a non partecipare al voto per il cambio della denominazione, ha diffuso un intervento alla stampa critico verso la scelta, e ha affermato : “Non vedo alcun progetto politico chiaro nella scelta dei miei ex colleghi transitati fra i ‘Centristi per la Sicilia’. Purtroppo l’unico elemento evidente della nuova formazione inaugurata da Gianpiero D’Alia è il rimanere collocati a sostegno della disastrosa esperienza di ‘centro-sinistra’ che vede assieme Crocetta, Lumia e Cardinale. Avrei voluto sentire altre e ben più radicali decisioni rispetto ai problemi reali dell’Isola: una disoccupazione galoppante, un reddito pro-capite sempre più basso, una sanità che taglia indiscriminatamente oltre ai costi, i diritti e la dignità dei malati, per non parlare della formazione professionale dove sono state licenziate ormai più di 5000 persone, dopo anni di agonie,  e i precari che ancora, dopo 4 anni, aspettano di essere stabilizzati. E aggiungo il mancato obiettivo dei dipendenti della Forestale che dopo 25 anni attendono una risposta”.

Tags: , ,

Commenti chiusi