| | letto 6.097 volte |

L’avv. Giuseppe Arnone trasferito nel carcere di Petrusa

Si trova già in carcere, al Petrusa di Agrigento, l’avvocato agrigentino Giuseppe Arnone, colto in flagranza di reato nel commettere una estorsione nei confronti della sua vittima, una sua collega, l’avvocatessa Francesca Picone. La stessa si è rivolta agli inquirenti che avrebbero colto con le mani nel sacco Giuseppe Arnone con due assegni di 14 mila euro appena incassati dall’avvocatessa Picone, minacciata dallo stesso Arnone di sollevare un grosso polverone mediatico.

Arnone avrebbe chiesto 50 mila euro.

Il neo Procuratore di Agrigento, dott. Luigi Patronaggio, ha affidato la vicenda ai pm Macaluso e Cinque-

20 Risposte per “L’avv. Giuseppe Arnone trasferito nel carcere di Petrusa”

  1. alessio scrive:

    Gli hanno voluto far conoscere la galera. Per me tutto architettato. Solo con l’arresto in fraganza potevano incarcerato e lo hanno fatto. Per me è innocente e domani esce e saranno razzi…

  2. giovanni scrive:

    mi dispiace, sicuramente per l’uomo, ma penso che negli ultimi anni dopo tante battaglie (all’inizio) molto giuste affrontate con coraggio il povero Arnone aveva la necessità di staccare la spina.Io penso sempre che Agrigento con la sua sconfitta alle elezioni a sindaco abbia perso una grande occasione, quall’Arnone era una risorsa per la città,peccato che la storia sia stata un’altra.

  3. X la giustizia scrive:

    Cara Francesca sai comu si dici si ti vidu ti iocu su ti giri ta robbu e normale ca non è fesso anzi ma ti voglio far notare una cosa importante l anno preso in flagranza di reato x che la polizia era stata avvertita dalla stessa persona che aveva denunciato tutto poi se è vero o no questo lo stabilirà la giustizia ma oggi la realtà è questa il resto sono solo chiacchiere da porta di ponte però un favore gle l anno fatto non farlo uscire dallo questura cosa che invece fanno con tutti gli altri senza aspettare se sono colpevoli o innocente vedi la differenza v’era qual’è la legge non è uguale x tutti poi vallo a dire a chi è morto un famigliare se oggi deve stare composto sai che in molti anno sofferto e sono deceduti o so malati e normale che quando le disgrazie capitano a gli altri e tutto normale se poi toccano a noi invece non è giusto anzi fai un passo indietro e vedi quante famiglie distrutte ci sono innocente spero x lui che lo sia anche lui così capirà cosa anno passato gli altri e chiederà scusa a tutti se veramente vuole bene alla sua famiglia chiedere scusa non e vigliaccheria ma essere uomini x che sbagliare e umano

  4. Francesca scrive:

    Al solito tutti come avvoltoi a giudicare e a gioire, sostenendo che lo faceva Arnone lo “sceriffo”, che ha fatto male a tante famiglie, e voi oggi, che fate? Non siete affatto di meno. Io penso,come pochi in questa pagina, che estorcere con assegni e” da perfetto ignorante, e non credo che sia il caso, l’avv.to Arnone, ha sempre dimostrato una buona e sana preparazione. Per quanto concerne la tesi che Arnone ha bloccato lo sviluppo della citta, come scritto da alcuni, mi viene proprio da ridere, anche se non e’ il caso. E’ che poteri ha avuto? Non e’ mai stato sindaco,ne onorevole ne’ altro. Chi lo è’ stato ha delle grandi colpe, non si e’ battuto x la citta’. Ancor oggi x raggiungere Pa,Ct o Tp, impieghiamo ore, le strade statali sono in costruzione da anni, il centro storico e’ abbandonato dalla frana del 66 ed e’ colpa di Arnone! Ma veramente delle volte e’ meglio stare zitti. Arnone, nelle volte che ha ricoperto dei ruoli ha lavorato per Agrigento, vi ricordo le palazzine accanto a scala dei turchi e il decreto che ha salvato alcune case, abusive, quando era al ministero dei lavori pubblici! Ora, concludo che riesca a dimostrare la sua estraneita’ al fatto contestato, e sono solidale con la famiglia,con gli anziani genitori,la moglie e tutti.

  5. peppe scrive:

    Cara gente, non cantate vittoria anticipatamente, (premetto che non lo conosco personalmente) ma, mi viene un dubbio circa la tangente. Da quanto un estorsore si fa pagare con titoli tracciabili? Ricordate che in Italia se non si viene condannati in tutti i gradi di giudizio non si è mai colpevoli.Pertanto lasciamo la magistratura fare il proprio lavoro prima di avventare certe sentenze. MEDITATE GENTE MEDITATE

  6. Ghino di tacco scrive:

    Ovviamente nessuna pietà per questo individuo che è stato nell’ultimo ventennio grande detrattore della città dando in pasto alla stampa nazionale foto e notizie false . Il crollo di immagine è stato devastante per l’economia di agrigento. Ma come diceva un grande costituente ” il tempo è galantuomo “.

  7. carmelo scrive:

    chi di fango ferisce di fango perisce,doveva mandare in galera poliziotti,procuratori ecc.ora sara’ lui ad essere chiamato pregiudicato.godoooooooooooo

  8. cirasi gaghiri scrive:

    eccoci qua….gente che esulta,chi solleva sospetti e chi da paladino della legalita’ finisce in galera!!!Corsi e ricorsi storici…

  9. ENZO scrive:

    Non provo certo gioia nell’apprendere dell’arresto e della carcerazione di Giuseppe Arnone: provo anzi pietà per questo delinquente! Si, delinquente, da sempre (e pregiudicato, come acclarato da tante sentenze passate in giudicato). Oggi paga i suoi misfatti, ma è da decenni che ha fatto e disfatto a suo piacimento, minacciando e ricattando. La sua (ormai tramontata) fortuna politica ed ambientale l’ha costruita sulle lacrime della gente e sulla rovina di tanti poveri padri di famiglia. Cosa dicono ora i suoi estimatori, quegli ambientalisti che facevano i moralisti sulla pelle degli altri? Si ricordino che noi uomini siamo fallaci, ma c’è sempre una giustizia superiore che prima o poi ristabilisce la verità!

  10. X la giustizia scrive:

    Chi la fa l’aspetti il mondo è grande ma gira è rigira il bumerang torna indietro molte famiglie anno piantò x che insultati e infangati da lui quello che si semina si raccoglie e finita l’era dei padroni

  11. Peppe scrive:

    Arnone in cella con l’accusa di estorsione, Mimmo Fontana a processo con l’accusa di omicidio colposo plurimo ed altro; l’ambientalismo di facciata genera mostri!!

  12. Giovanni scrive:

    Quadra a tutti!!! Un soggetto che ha fatto tanto male a molte persone innocenti….e soprattutto alla città di Agrigento!! Finalmente è arrivata la giustizia….

  13. Michele scrive:

    GODO!!!!!

  14. Non sono un suo estimatore,mi ha dato anche dello sporco fascista….ma qualcosa non mi quadra!

    • ENZO scrive:

      Mi perdoni cosa non le quadra? Forse il fatto che Arnone sta pagando solo adesso per i suoi misfatti e non quando buttava fango su tutta la città di Agrigento ed i suoi abitanti inviando foto della Valle dei Templi circondati da palazzi? Noi agrigentini sapevamo trattarsi di schifosi fotomontaggi, essendo la Valle libera, ma altrove certamente no ed il danno per la nostra economia è stato enorme. Lui ha fatto la sua fortuna politica, ma oggi la giustizia trionfa e paga per le sue colpe. Mi creda, quadra, quadra…..

      • Marcello scrive:

        A me non quadra che un uomo che dite essere un ricattatore di professione metta in atto un estorsione facendosi pagare con assegni. Manco mio nipote di 10 anni lo farebbe

      • Antonio Vanadia scrive:

        Sono lontano distanze siderali dalle sue posizioni politiche ,ma obiettivamente questa storia non mi convince ,è tutto molto nebuloso e poco credibile .

      • Avvocato scrive:

        Sig Enzo lei per caso rappresenzta la CASSAZIONE??? Le sue opinioni molto discutibili le tenga per lei e non getti FANGO su presunti innocenti, se ha qualcosa contro ARNONE glielo scriva in privato, non gioisca su INTERNET perchè la ruota gira e ARNONE dimostrerà la sua estraneità ai fatti contestati, lei invece per questi commenti diffatori è passibile di denuncia!!!

Commenti chiusi