| | letto 54 volte |

Alternanza scuola-lavoro, il reparto di Pediatria dell’ospedale di Agrigento accoglie gli studenti del Liceo “Leonardo”

La sanità apre le sue porte al mondo della scuola in una logica di integrazione umana e professionale. Lo fa per esaltare le occasioni di formazione educativa riservate agli studenti e nell’intento di realizzare appieno quanto previsto dalle attività di “alternanza scuola-lavoro” introdotte dalla legge 107 del 2015, la cosiddetta “buona scuola”. Secondo questi intenti l’Azienda sanitaria provinciale di Agrigento ha accolto questo pomeriggio gli alunni della quarta classe della sezione C, indirizzo linguistico, del Liceo scientifico “Leonardo” di Agrigento presso il reparto di Pediatria del presidio ospedaliero “san Giovanni di Dio”. Qui i ragazzi sono stati ricevuti dal direttore dell’unità, Giuseppe Gramaglia, e da un’equipe di sanitari, psicologi e volontari ed hanno avuto modo di conoscere, dal di dentro, le dinamiche di funzionamento del reparto ospedaliero. Si è trattato di un’occasione formativa di rilievo nel corso nella quale i sanitari, recependo le esigenze della scolaresca, si sono confrontati attivamente con gli studenti.

La sanità apre le sue porte al mondo della scuola in una logica di integrazione umana e professionale. Lo fa per esaltare le occasioni di formazione educativa riservate agli studenti e nell’intento di realizzare appieno quanto previsto dalle attività di “alternanza scuola-lavoro” introdotte dalla legge 107 del 2015, la cosiddetta “buona scuola”. Secondo questi intenti l’Azienda sanitaria provinciale di Agrigento ha accolto questo pomeriggio gli alunni della quarta classe della sezione C, indirizzo linguistico, del Liceo scientifico “Leonardo” di Agrigento presso il reparto di Pediatria del presidio ospedaliero “san Giovanni di Dio”. Qui i ragazzi sono stati ricevuti dal direttore dell’unità, Giuseppe Gramaglia, e da un’equipe di sanitari, psicologi e volontari ed hanno avuto modo di conoscere, dal di dentro, le dinamiche di funzionamento del reparto ospedaliero. Si è trattato di un’occasione formativa di rilievo nel corso nella quale i sanitari, recependo le esigenze della scolaresca, si sono confrontati attivamente con gli studenti.

Tags: ,

Commenti chiusi