| | 310 views |

Akragas – Casertana 1 – 1, buon esordio dei nuovi giocatori e nuove speranze

Akragas: Vono, Scrugli, Danese, Pisani, Saitta (dal 46’ Pastore), Zibert, Carrotta, Mileto, Bramati (dal 46’ Sanseverino), Camara (dal 77’ Navas), Moreo (dal 46’ Dammacco). Allenatore: Di Napoli. A disposizione: Lo Monaco, Raucci, Petrucci, Ioio, Gjuci, Canale, Minacori, Caternicchia

Casertana: Forte, Lorenzini, Rainone, Polak (dal 57’ De Vena), Pinna (dal 68’ Meola), De Rose, D’Anna, Turchetta, Padovan, Carriero (dal 78’ Alfageme), De Marco (dal 57’ Romano). Allenatore: D’Angelo. A disposizione: Cardelli, Gragnaniello, Finizio, Forte, Rajcic, Cigliano, Santoro, Tripicchio.

Arbitro: Vigile di Cosenza (assistenti: Polo Grillo e Carpi Melchiorre)

Marcatori: 25’ Turchetta ( C ), 46’ Dammacco (A).

Note: angoli 1 a 5. Ammoniti Scrugli, Zibert (A); De Rose, D’Anna, Pinna ( C ); Espulso Pisani;

 

 

Di sicuro c’è che l’Akragas con i nuovi innesti è una squadra di altra e ben consistente pasta. E questo andando oltre il beneaugurante 1 a 1 odierno ottenuto con una solida Casertana e giocando mezzo tempo in dieci uomini per l’espulsione di Pisani.

Primo tempo da mettere in cantina con gli ospiti che dopo essere passati in vantaggio hanno ripetutamente sfiorato il secondo gol. Ripresa molto più interessante con i biancazzurri fortificati dalla presenza contemporanea in campo Zibert, Camara, Pastore, Sanseverino e Dammacco, tutti nuovi innesti che hanno fatto la differenza e con Dammacco che ha siglato il suo primo gol biancazzurro al primo pallone toccato.

Mister Di Napoli adesso deve trovare il giusto equilibrio alla squadra e sperare che si rivolva prestissimo la questione stadio Esseneto.

Se la squadra dovesse tornare a giocare ad Agrigento, allora si che si giocherebbe un’altra partita.

Commenti chiusi