| | letto 94 volte |

Agrigento, violazione della sorveglianza speciale: possibili nuovi guai per Massimino

La Procura di Agrigento ha notificato l’avviso di conclusione delle indagini a Antonio Massiminino, 49 anni, recentemente finito coinvolto in una vicenda riguardante una presunta estorsione ai danni di un imprenditore agrigentino.

In questo caso però Massimino è indagato per aver violato, secondo l’accusa, la misura della sorveglianza cui era sottoposto che gli imponeva delle restrizioni in quanto giudicato “socialmente pericoloso”. Massimino aveva infatti l’obbligo di rientro alle 20 nella propria dimora ed il 16 settembre scorso era stato controllato dai carabinieri che avevano accertato come l’uomo avesse fatto rientro a casa con 13 minuti di ritardo rispetto all’orario imposto.

Ora l’agrigentino, residente a Villaseta, rischia un altro processo.

Tags: ,

Commenti chiusi