| | letto 132 volte |

Agrigento, tentata estorsione, arrestati Massimino e Militello

La Direzione investigativa antimafia e la Direzione distrettuale antimafia di Palermo hanno arrestato Antonio Massimino (nella foto), 48 anni, e Liborio Militello, 49 anni, entrambi di Agrigento, indagati di 3 ipotesi di tentata estorsione a danno di un imprenditore edile agrigentino impegnato nella costruzione di una palazzina in città. Le pretese estorsive, tra richieste di denaro e assunzione di personale, sarebbero stato rivolte nel cantiere edile e negli uffici dell’impresa interessata. Massimino è stato già condannato per associazione mafiosa nell’ ambito delle inchieste antimafia “Akragas” e “San Calogero”, ed è sottoposto a misure di prevenzione e sorveglianza. Liborio Militello è ritenuto un uomo di fiducia dello stesso Massimino.

Tags: , ,

Commenti chiusi