| | letto 91 volte |

Agrigento, spaccio nella Villa Bonfiglio: un arresto e una denuncia

Ad Agrigento, durante la notte appena trascorsa, i carabinieri del Nucleo operativi e radiomobile, della locale stazione e di Villaggio Mosè, durante il servizio controllo del territorio, al fine di prevenire e reprimere reati in genere, hanno arrestato per detenzione illecita di sostanza stupefacente ai fini di spaccio, Giuseppe Nocera, 22 anni di Cammarata e segnalato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Palermo, un minore residente anche lui a Cammarata.

Gli stessi, all’interno della Villa Bonfiglio, sono stati bloccati dai militari ed a seguito di perquisizione personale, sono stati trovati in possesso di 17 g di marijuana, suddivisa in 18 dosi confezionate. Durante la perquisizione domiciliare presso l’abitazione di Giuseppe Nocera, sono stati rinvenuti ulteriori 113 g di marijuana e 5 g di hashish, nonché tutto il materiale vario per il confezionamento delle dosi.

Durante tale perquisizione, è stato inoltre segnalato alla Procura della Repubblica di Agrigento, N. N. 55 anni di Cammarata, per omessa custodia di 2 fucili da caccia. Tutto il materiale e le sostanze stupefacenti sono state sottoposte a sequestro.

L’arrestato è stato tradotto presso la propria abitazione, in regime degli arresti domiciliari, a disposizione dell’autorità giudiziaria. Nel corso del predisposto servizio è stata segnalata alla Procura della Repubblica di Agrigento per guida in stato di ebbrezza alcolica, S. M., 27 anni, di Agrigento.

La stessa alla guida di autovettura, sottoposta agli accertamenti strumentali a mezzo etilometro, è risultata positiva al tasso alcolemico.

Inoltre, sono state controllate 49 autovetture, identificate 85 persone, effettuate 15 perquisizioni, sottoposti al controlli con etilometro 25 persone.

Tags: ,

Commenti chiusi