| | letto 73 volte |

Agrigento, Roberta Zicari, “Il bilancio partecipato a favore della Cultura”

Ad Agrigento, l’avvocato Roberta Zicari, che ha assistito ieri sera al teatro Posta Vecchia alla proiezione e al dibattito sul film di Veronica Pivetti, “Né Giulietta né Romeo”, su iniziativa del Circolo Arci Danilo Dolci, di Amnesty international e dell’ associazione Stonewall, ritiene opportuno che manifestazioni di attrattiva e interesse pubblico del genere siano sostenute e incoraggiate dalle Istituzioni. Roberta Zicari afferma : “Il Consiglio comunale di Agrigento ha tra gli ordini del giorno la discussione del bilancio partecipato. La Regione Sicilia consente ai Comuni di spendere il 2% dell’ Irpef con forme di democrazia partecipata. Ebbene, i 58 mila euro a disposizione, o una parte di essi, potrebbero essere utilizzati per organizzare cineforum e spettacoli gratuiti, perché, come dimostra la proiezione di “Nè Romeo nè Giulietta”, la città ha sete di cultura” – conclude Roberta Zicari.

Tags: , ,

1 Risposta per “Agrigento, Roberta Zicari, “Il bilancio partecipato a favore della Cultura””

  1. Lucabazzuca scrive:

    E per l’assistenza sulla disabilità oppure sui servizi a favore dei disabili oppure sull’abbattimento delle barriere architettoniche nei locali pubblici? Le manifestazioni di possono autofinanziare autonomamente con gli introiti degli incassi se di fanno adeguate pubblicità o magari ricevendo sostanziose offerte da sponsor del salotto buono della città. La Dott.ssa zicari lo sa Questo e credo che chi ha bisogno di queste somme le dovremmo da buoni cristiani fevolverli ai più bisognosi. Ma, purtroppo siamo ad Agrigento.

Commenti chiusi