| | 18 views |

Agrigento, lo spoglio ribalta consultazione on-line: no area fitness, si sostegno povertà

Si è concluso, a margine della seduta odierna del Consiglio Comunale, lo spoglio delle schede depositate presso le biblioteche comunali in merito al sondaggio di democrazia partecipata che – con uno scarto di 24 schede – ribaltano quanto espresso mediante consultazione on-line e destinano i 55 mila euro in sostegno alla povertà e non più alla costruzione dell’area fitness a San Leone.

Adesso – per rendere ufficiale la votazione – bisognerà aspettare l’intervento dell’Ufficio Anagrafe del Comune chiamato a verificare l’identità di chi ha votato (per evitare doppi voti o nulli )

Sono state conteggiate 91 schede provenienti tutte dalla biblioteca “Franco La Rocca” (nessuna espressione di voto a Villaseta e Giardina Gallotti) così suddivise:

-SOSTEGNO ALLA POVERTA’ –> 78 (491 totali)
– AREA FITNESS –> 8 (467 totali)
– PARCO GIOCHI –> 4 (13 totali)
– INTERVENTI URBANI –> 1 (31 totali)
– ORGANIZZAZIONE EVENTI –> 0 (5 totali)

78 voti espressi in sostegno della povertà consentono di ribaltare quanto espresso mediante votazione online dove – su 922 voti – ben 459 avevano preferito destinare i 55.000 euro a disposizione per la costruzione dell’area fitness sul lungomare Falcone/Borsellino (413 in sostegno della povertà).

La seduta è stata trasmessa in diretta Facebook dal consigliere comunale Pietro Vitellaro.

Tags: , ,

2 Risposte per “Agrigento, lo spoglio ribalta consultazione on-line: no area fitness, si sostegno povertà”

  1. philips ha detto:

    Ma c’è qualcuno che crede ancora alle consultazioni online?

  2. peppe ha detto:

    ciao direttù, non amo citare, spesso però mi capita di “copiare e incollare” qualche “pensiero”, un mio paesano, il podestà, e il “tuo” che “viveva” a Girgenti, posto in cui TUTTORA “manca il necessario e abbonda il superfluo”, In questi giorni mi torna in mente Gaber, sai…quello che sognava Marx e Gesù, la libertà non è etc. etc. è PARTECIPAZIONE… meglio così, niente soldi per spese superflue e aiuti concreti anche se non risolutivi.

Commenti chiusi