| | letto 96 volte |

Agrigento e revoche 104, Civiltà (FI): “Primo passo a tutela delle condizioni di disagio quotidiano”

Il capogruppo di Forza Italia al Consiglio comunale di Agrigento, Giovanni Civiltà, interviene a seguito della revoca da parte dell’Ufficio scolastico provinciale di Agrigento di due trasferimenti concessi in base alla legge 104, e afferma: “Finalmente, grazie al lavoro svolto dagli uffici dell’ex Provveditorato agli Studi di Agrigento, guidato dall’infaticabile Raffaele Zarbo, si è giunti alla revoca per ‘dichiarazioni imprecise’ di due trasferimenti ottenuti nel comparto scuola con la legge 104. La legge partorita nel  1992 nasce con il nobile intento da parte del legislatore di dare una risposta ai tanti lavoratori disabili o a chi abbia a carico persone con handicap quali familiari e congiunti. Riteniamo dunque un’ottima notizia quella che giunge oggi dall’Ufficio scolastico provinciale, che ha voluto verificare e approfondire un problema che  ha paralizzato per troppo tempo  il settore delle famiglie dei lavoratori che collaborano con la scuola. Siamo sicuri che ciò rappresenterà il primo passo verso l’affermazione del diritto a tutelare chi vive una condizione di disagio quotidiano. Invitiamo il professor Zarbo, che ha un profondo senso del dovere e di  rispetto delle Istituzioni,  e i suoi Uffici,  a continuare l’ottimo lavoro fin qui svolto” -  conclude Giovanni Civiltà.


Tags: ,

Commenti chiusi