| | 8 views |

Agrigento, “pizzicato” sul bus da Palermo con mezzo chilo di droga, arrestato giovane

Non si ferma il traffico e lo spaccio di sostanze stupefacenti di più larga diffusione tra i giovani nella città dei templi, il cui contrasto richiede tuttora lo sforzo continuo e diuturno delle unità specializzate della Compagnia della Guardia di Finanza di Agrigento.

In particolare, nella serata di mercoledì 19 aprile, alla stazione dei pullman di Piazzale Rosselli, l’infallibile fiuto di “Tasco”, cane antidroga di stanza presso le Fiamme Gialle di P.zza San Giacomo, consentiva ai Finanzieri della Compagnia di Agrigento di arrestare in flagranza di reato tale J. E., cittadino del Gambia di venti anni, il quale, in arrivo da Palermo, portava con sé oltre mezzo chilo di sostanza stupefacente. Il corriere era residente a Palermo ma abitava, di fatto, a Porto Empedocle, ed era in possesso di un permesso di soggiorno rilasciato per motivi umanitari.

Inutile è stato far finta di nulla per il giovane africano; la sua sorte era già segnata nel momento in cui il finanziere a quattro zampe è saltato a bordo dell’autobus, ha individuato la busta con la droga da spacciare (5 panetti di hashish e circa 20 grammi di Marijuana) e la ha ricondotta al suo proprietario prima ancora che quest’ultimo potesse avanzare la benché minima reazione.

Sequestrato lo stupefacente, i militari hanno subito provveduto a sottoporre a minuziosa perquisizione sia il giovane che il suo domicilio, arrestato e messo a disposizione del Pmdi turno presso la Procura della Repubblica di Agrigento, Dott. Andrea Maggioni, in attesa dell’udienza per la convalida dell’arresto che dovrebbe tenersi nei prossimi giorni.

Tags: , ,

Commenti chiusi