| | letto 45 volte |

70° annversario Assemblea Costituente a cura di Alessandro Montana Lampo e Bernardo Barone

interventi del prof. Giovanni Tesè docente Discipline Giuridiche ed Economiche
letture di Francesco Maria Naccari

In questo lasso di tempo che da mesi vede l’italia con i suoi cittadini, i suoi politici, gli osservatori anche internazionali impegnati in una campagna elettorale dura e vigorosa dai toni anche accesi, il Parco Letterario “Luigi Pirandello” si manifesta pubblicamente con un’iniziativa culturale di carattere informativo.
Sarà infatti inaugurata sabato 5 novembre alle ore 17:30 nel salone dei Simposi del caffè letterario “Luigi Pirandello” Caos, sito nell’omonimo piazzale, una mostra fotografica realizzata in occasione del 70^ anniversario dell’assemblea costituente che nel biennio 1946-48 si prodigò dopo le elezioni del 2 giugno a redigere la Magna Carta della neonata Repubblica Italiana.
Erano anni in cui dopo il buio ventennio del fascismo e la pesantissima guerra civile, dopo le stragi nazi-fasciste il popolo Italiano guidato dagli eroi della Resistenza, era preso da un grande anelito di libertà e di giustizia sociale.
Si tratta di informare chi non ha vissuto quella esperienza, nè personalmente nè sui libri di storia o con altri mezzi multimediali; si deve assolutamente presenzializzare la storia di un passato che è dentro di noi tutti, cercando di proporre momenti di riflessione specialmente alle giovani generazioni e a chi pensa che nella nostra “Magna Carta” risiedano le cause di un palese malgoverno che in questi anni ci ha portato ad una profonda crisi economica, ad una crisi etica non chè politica.
La caduta dei “Valori” morali, civili, democratici non può essere figlia di una costituzione che molti paesi del mondo ci invidiano. Si tratta di 25 pannelli in formato cm 70×50 che illustrano vari momenti e le principali icone fondanti di uno stato democratico che in settanta anni ha retto le alterne vicende della nostra storia.
I “Profeti” ed i costruttori del domani posso trovare momenti di riflessione ed anche di apporto culturale e personale a questa iniziativa del Caffè Letterario Pirandello.
La mostra rimarrà aperta dalle ore 9:00 alle ore 23:00 fino al 27 dicembre, giornata storica in cui nel 1947 fu approvata, sottoscritta e pubblicata la grande madre della Democrazia Italiana.
L’ingresso è gratuito e tutti sono invitati a partecipare anche in forma attiva all’intera manifestazione.

Tags:

Commenti chiusi