| | 15 views |

Porto Empedocle, nomine al Voltano: i consiglieri Todaro e Sanfilippo: “Silenzio assordante dal sindaco e da Castronovo. Intanto il super ragioniere si dimetta…”

In merito all’articolo pubblicato sul quotidiano on line sicilia24h.it scritto dal Direttore Lelio Castaldo su presunte nomine familiari al Consorzio del Voltano interviene il consigliere comunale Giuseppe Todaro.

Dice: “ Mi sarei aspettato un chiarimento da parte del nostro Sindaco, cosa che non è assolutamente avvenuta; e visto il silenzio assordante da parte dell’amministrazione grillina mi sembra opportuno esplicitare le seguenti considerazioni. La notizia pubblicata riguarderebbe  le nomine “familiari”  di esponenti del movimento 5 stelle o di parenti e affini necessita alcune riflessioni di tipo esclusivamente politico.

Parrebbe che un componente del collegio dei revisori – continua Todaro – ricopra la doppia veste, di revisore sia al Comune di Porto Empedocle che al Consorzio del Voltano, dove il Comune stesso è azionista.

Sembra di essere su scherzi a parte ma invece è la realtà. Nel dare per assunto che quanto pubblicato dal giornalista Castaldo sia vero,senza volere entrare nel merito se esista compatibilità, o meglio, incompatibilità tra le due nomine, non si puo’ sottacere il fatto che c’è un filo conduttore che unisce la nostra sindaca Ida Carmina, la sindaca di Favara Anna Alba e che il punto cruciale di tutta la vicenda è un assessore (divenuto per forza di cose) pentastellato in carica al comune di Favara.

I 5stelle infatti, da sempre hanno caratterizzato le loro campagne elettorali guardando sempre indietro e additando la vecchia classe politica dirigente di avere sfasciato tutto. Hanno anche parlato di postifici, parentopoli, figlio poli: da oggi il nostro gruppo evidenzia come esiste anche “maritopoli” visto che il diretto interessato è coniuge di un attuale assessore al comune di Favara.

Non si può predicare bene e poi razzolare malissimo. Non conosciamo il perché di un legame cosi forte tra le due amministrazioni pentastellate guidate dalla Carmina e dalla Alba ma sicuramente la mossa di destinare la stessa persona in carica al Comune di Porto Empedocle da controllato a controllore fa storcere il naso a tanti.

In attesa che qualcuno possa fare luce su questa incresciosa vicenda chiediamo al diretto interessato se non sia il caso di dimettersi almeno da una delle due cariche che a prima vista sembrano contrapposte oltre che clientelari.

Se cosi non fosse basta che il doppio revisore spieghi all’opinione pubblica questa sua figura di matador, onnipresente tra Enti Locali e Partecipate.

E soprattutto la nostra sindaca  dottoressa Carmina non dice una sola parola sulla doppia veste, il quale oggi dovrà far quadrare i conti del Comune e domani deve fare la stessa cosa con il Consorzio del Voltano.

E’ opportuno che il soggetto interessato faccia decisamente un passo indietro non fosse altro perché rimanendo nei due posti non potrebbe consentire più al movimento 5 stelle locale di poter parlare di logiche spartitorie, di figliopoli e parentopoli. Prenderemmo , inoltre, atto che oggi avremmo anche il più lucido esempio di maritopoli.  Sindaca Carmina – conclude Todaro – Le chiedo di prendere posizione e spiegare l’intera vicenda in virtù di quei tanti bei paventati valori quali trasparenza ,bene comune  che Ella ed il suo movimento politico  sin da subito vi siete intestati ma che stentate a mettere in atto”.

E sulla vicenda è intervenuto anche il consigliere comunale Gero Sanfilippo il quale dopo avere appreso la notizia del doppio incarico del dott. Castronovo, marito dell’assessore comunale di Favara Crocetta Maida, ha chiesto con una nota stampa al “super ragioniere” se “dopo l’uscita dell’articolo su www.sicilia24h.it non ritiene necessario un suo intervento in merito a questa controversia vicenda, anche se in questo caso la migliore soluzione sarebbe quella delle dimissioni. Nello stesso tempo – continua Sanfilippo – appare increscioso il fatto che il sindaco Ida Carmina faccia finta di nulla e non interviene sulla vicenda.

I 5Stelle hanno sempre combattuto (a loro dire) queste strane logiche spartitorie che si intravedono in questa circostanza. Se ci sono incompatibilità – ha concluso Sanfilippo – questo dovrebbe accertarlo la Magistratura.

3 Risposte per “Porto Empedocle, nomine al Voltano: i consiglieri Todaro e Sanfilippo: “Silenzio assordante dal sindaco e da Castronovo. Intanto il super ragioniere si dimetta…””

  1. Sucuneddru ha detto:

    Sono così deluso che mi viene il vomito. Si stanno dimostrando degli usurpatori assetati potere. Ora non ci sono più scuse sono degli inetti. A CASA mandiamoli

  2. Gerry ha detto:

    Ma che vi volete aspettare dai Democristiani a 5s ?

  3. Grillino per sempre ha detto:

    Onestà a 5 stelle. Vergogna

Commenti chiusi