| | 9 views |

24° anniversario visita Papa ad Agrigento

Martedì 9 maggio è il 24° anniversario
della visita del Papa ad Agrigento.
Alle ore 19 a Piano S. Gregorio la S. Messa
Per iniziativa del Lions Club Agrigento Host, d’intesa con le comunità parrocchiali San Gregorio e Santa Rosa da Viterbo, martedì 9 maggio, alle ore 19, a piano San Gregorio, nei pressi della rotonda Giunone, avrà luogo una solenne concelebrazione eucaristica in memoria della cerimonia che si svolse 24 anni fa durante la visita ad Agrigento di San Giovanni Paolo II.
All’evento, che comunque è aperto a tutti, sono stati invitati in particolare, oltre alle autorità, i soci degli altri clubs cittadini.
In tal modo, anche quest’anno, non si vuole ricordare soltanto un fatto di straordinaria importanza per la chiesa agrigentina, ma anche un momento che ha segnato la storia della nostra terra, specialmente per i positivi riscontri che suscitò il discorso pronunziato dal Papa, con una veemenza profetica poche volte raggiunta, al termine di quella celebrazione, in ordine alla necessità di conversione dei mafiosi.
Per l’occasione il Presidente del Club Giantony Ilardo sottolineerà che non è sufficiente il ricordo ma che tale momento debba costituire un nuovo stimolo per l’impegno di tutti, in forma singola o associata, per contribuire al riscatto della nostra terra da ogni forma di illegalità a favore di uno sviluppo globale e di una vita solidale dei suoi abitanti.

Martedì 9 maggio è il 24° anniversario della visita del Papa ad Agrigento.Alle ore 19 a Piano S. Gregorio la S. Messa
Per iniziativa del Lions Club Agrigento Host, d’intesa con le comunità parrocchiali San Gregorio e Santa Rosa da Viterbo, martedì 9 maggio, alle ore 19, a piano San Gregorio, nei pressi della rotonda Giunone, avrà luogo una solenne concelebrazione eucaristica in memoria della cerimonia che si svolse 24 anni fa durante la visita ad Agrigento di San Giovanni Paolo II.
All’evento, che comunque è aperto a tutti, sono stati invitati in particolare, oltre alle autorità, i soci degli altri clubs cittadini.
In tal modo, anche quest’anno, non si vuole ricordare soltanto un fatto di straordinaria importanza per la chiesa agrigentina, ma anche un momento che ha segnato la storia della nostra terra, specialmente per i positivi riscontri che suscitò il discorso pronunziato dal Papa, con una veemenza profetica poche volte raggiunta, al termine di quella celebrazione, in ordine alla necessità di conversione dei mafiosi.
Per l’occasione il Presidente del Club Giantony Ilardo sottolineerà che non è sufficiente il ricordo ma che tale momento debba costituire un nuovo stimolo per l’impegno di tutti, in forma singola o associata, per contribuire al riscatto della nostra terra da ogni forma di illegalità a favore di uno sviluppo globale e di una vita solidale dei suoi abitanti.

Tags:

Commenti chiusi