| | letto 378 volte |

115 in bilico, interverrà l’ Anas

Lo scorso 9 novembre l’ associazione ambientalista MareAmico di Agrigento, coordinata da Claudio Lombardo, ha diffuso un dossier, con fotografie e video testimonianza, denunciando la condizione di precarietà e pericolosità che ricorre lungo la statale 115, a ridosso del centro abitato di Porto Empedocle. MareAmico si riferisce in particolare ai ponti sui torrenti Spinola e Salsetto, risalenti agli anni 60, e poi al viadotto sul torrente Zubbie-Re, e ha spiegato : “Nel corso degli anni si è innescato un fenomeno di ossidazione che, in mancanza di adeguati provvedimenti, provocherà la disgregazione delle armature metalliche e, di conseguenza, il collasso delle strutture aeree. Le stesse strutture, pur in assenza di manutenzione pregnante, hanno assolto egregiamente alle funzioni per le quali sono state progettate e costruite. Tuttavia l’ Anas è colpevole della mancata manutenzione, a fronte dell’obbligo di garantire sicurezza ai mezzi in transito e alle persone che abitano sotto le stesse strutture”. Ebbene, adesso a MareAmico ha risposto la Sottosegretario alle Infrastrutture, la siciliana Simona Vicari, che sulla propria pagina Facebok, rivolgendosi all’ associazione ambientalista agrigentina ha scritto : “Il vostro reportage sullo stato di degrado dei viadotti Re, Spinola e Salsetto sulla statale Porto Empedocle – Agrigento mi ha molto colpita e, di conseguenza, ho allertato la direzione del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti competente per la vigilanza su Anas”. E poi la Vicari in prospettiva annuncia : “Anas mi ha rassicurata comunicandomi che nel periodo 2016-2020 è stato programmato un investimento di circa 3 milioni e 200mila euro, destinato ai lavori di manutenzione straordinaria per il risanamento dei tre viadotti. In particolare, 466mila euro per il viadotto Re, 1 milione e 250mila euro per il viadotto Spinola, e 1 milione e 450mila euro per il viadotto Salsetto. Il Ministero ha invitato Anas a dare immediata priorità alla copertura finanziaria per tali interventi” – ha concluso la Sottosegretario Vicari. Pertanto, sarà risolta al più presto la grave precarietà della 115 nel tratto empedoclino, sollevata e documentata da MareAmico, che archivia agli atti le dichiarazioni di Simona Vicari e, tramite Claudio Lombardo, risponde : “Speriamo che vada tutto bene e che non succeda niente prima degli interventi”

fonte teleacras

Tags: ,

1 Risposta per “115 in bilico, interverrà l’ Anas”

  1. Ugo scrive:

    Da addetto ai lavori rilevo che con 3 milioni di euro (non tutti si spendono per i lavori) ci l’annacamu ai viadotti

Commenti chiusi